Tra gli obiettivi della Italian Baseball Softball Players Association c’è sempre stato quello di contribuire quanto più possibile al miglioramento delle modalità di svolgimento e crescita del Gioco nel nostro paese.
Questo può avvenire non solo alimentando la cultura e la consapevolezza di spettatori e giocatori, ma migliorando e aumentando i luoghi dove il baseball e il softball vengono giocati.

Da qualche mese, la IBSPA in collaborazione con il Project Manager Alessandro Landi, sta lavorando ad un proprio progetto top secret – ma ci auguriamo di potervene parlare molto presto – nel quale il Presidente Massimiliano Geri ha fatto convogliare più realtà leader nel loro settore, facendo nascere di fatto una squadra vincente al servizio di tutto il movimento.

Siamo felici di annunciare che la IBSPA da oggi è partner della FLISI FIELDS e della GeoStudi Astier s.r.l., che inizieranno a collaborare per la realizzazione e lo sviluppo dei campi da baseball e softball su tutto il territorio nazionale.

Alessandro Flisi non ha certo bisogno di presentazioni quando si parla di baseball italiano, ma per chi volesse rinfrescarsi la memoria il sig. Flisi è “un uomo da 71 Hr nella massima serie (con 17 come massimo stagionale a Torino nel 1997), ben 5 fuoricampo nella fantastica avventura del mondiale italiano del 1998 tra cui i 2 nella spettacolare notte di Grosseto che portò l’Italia tra le prime quattro del mondo dopo il 9-8 contro l’Australia.” come si legge da un articolo del 2018 a cura di Emanuele Tinari per il Bar del Baseball.

Tra le varie skills di Alessandro c’era anche quella di avere una passione ed un’abilità smisurata per la manutenzione e la cura dei campi da gioco. Terminata la sua carriera da giocatore, ha deciso di trasformare questa passione in lavoro.

Da qui è nata la FLISI FIELDS che dal 2013 si occupa di manutenzione di campi sportivi, dal calcio al rugby e principalmente per quelli da baseball e softball, data la passione per questo sport.
Negli anni, l’azienda ha integrato la propria offerta, allargando le proprie competenze e spostandosi anche su sistemi di irrigazione e realizzazione di giardini e verde urbano.
La FLISI FIELD lavora con aziende che forniscono materiali innovativi, di alta qualità ed ecosostenibili, con lo scopo di creare ambienti di gioco di altissimo livello, riducendo allo stesso tempo l’impatto ambientale, sia che si parli di terra rossa o di manto erboso che di sistemi di irrigazione a risparmio idrico.

Negli anni, la FLISI FIELDS si è presa cura dei terreni di gioco di tante società sparse per l’Italia, tra cui i campi destinati al Premier 6 e al Torneo di Qualificazione Olimpica che si è tenuto lo scorso settembre allo Stadio “N. Cavalli” di Parma e al “G. Falchi” di Bologna.

La Geostudi Astier s.r.l. è una azienda con sede a Livorno – proprio di fianco agli uffici della nostra Associazione – fondata da esperti in geofisica applicata alla geologia, all’ingegneria ed all’ambiente con lo scopo di contribuire alla diffusione della cultura e delle tecnologie relative allo studio del sottosuolo.

Le principali attività di questa azienda tecnologicamente avanzata sono:

  • la vendita ed il noleggio di strumentazione per l’indagine geofisica del sottosuolo;
  • l’assistenza ed il supporto clienti, anche in-situ;
  • lo sviluppo e la commercializzazione di software per l’interpretazione avanzata delle misure geofisiche;
  • consulenza nella progettazione, esecuzione ed elaborazione di misure geofisiche (design dell’acquisizione, analisi di sensitivity delle misure e modellazione diretta su modello geologico/strutturale, pre-processing e inversione, reportistica);
  • corsi di formazione e attività pratiche di training all’uso di strumentazione e software geofisici;
  • la partecipazione a progetti di ricerca.

Nello specifico, le tecniche di mappatura dei sottosuoli con radar 3D giocano un ruolo fondamentale per la costruzione, lo sviluppo e per il mantenimento dei campi sportivi.
Le misure radar 3D sono del tutto non-invasive e possono mappare le caratteristiche del suolo fino a 3-4 metri di profondità: vengono usate per la mappatura delle tubazioni, delle strutture interrate in genere e per le ricerche archeologiche.

L’utilizzo di questa tecnica sui campi sportivi è utile per:

  • mappare la tipologia di suolo (argilla, limo, sabbia, o riporto vario)
  • mappare la profondità della roccia in posto (nel caso di Antignano – la zona geografica sulla quale sorge lo Stadio “A. Sisi” di Livorno – ovviamente è la famosa “panchina” affiorante sulla costa, è una roccia calcarenitica con superficie di contatto molto irregolare)
  • mappare i ristagni di acqua e gli impianti di drenaggio
  • mappare anche altre tubazioni, cavi, canalette, ecc…

Qui sotto potete vedere la prima scansione 3D del sottosuolo di un campo da baseball che abbiamo eseguito presso lo Stadio “Alfredo Sisi” di Livorno grazie alla collaborazione con il Livorno 1948 Baseball a.s.d.; la scansione è realizzata qualche settimana fa dal team della GeoStudi Astier ed è stata l’occasione per testare anche il loro nuovo gioiellino: il velocissimo quad equipaggiato con un radar GPR IDS Stream UP di ultima generazione!

Questa nuova collaborazione ovviamente trova grandi sbocchi nel mondo dello sport, riuscendo ad aumentare notevolmente la qualità delle analisi preliminari necessari alla FLISI FIELDS per la lavorazione sui terrreni sparsi su un territorio geologicamente eterogeneo come quello italiano.
Queste teniche permetteranno inoltre la pianificazione mirata e precisa degli interventi da effettuare, evitando la “lotteria” dei carotaggi casuali per la stima delle varie composizioni sottosuoli, accorciando notevolmente i tempi di realizzazione dei manti erbosi e dei terreni composti dalla terra rossa, allungandone allo stesso tempo la durata nel tempo.

“Siamo felicissimi di aver messo insieme una squadra che può realmente contribuire con tecniche e tecnologie all’avanguardia allo sviluppo della qualità dei nostri diamanti, migliorando di fatto le condizioni per gli atleti di tutte le età che giocano in Italia.” – dice il Presidente Massimiliano Geri e prosegue: Alzare l’asticella dei nostri impianti è una necessità, non solo per i giocatori che calcano i campi di tutto il Paese, ma questo fa si che le società e le amministrazioni Comunali possano rendere i propri campi all’altezza di ospitare competizioni ed eventi internazionali di alto livello, generando movimento, visibilità ed introiti.”

 

Seguiteci anche sulla pagina FACEBOOK ufficiale, su TWITTER, INSTAGRAM, LINKEDIN ed iscrivetevi al nostro canale YouTube per contenuti esclusivi!
©2020 IBSPA – ITALIAN BASEBALL SOFTBALL PLAYERS ASSOCIATION. All Rights Reserved.